chiesadimilano
chiesadimilano

Nuova ricerca


TitoloCOLORI DI SANTITÀ
Sottotitolo San Carlo nei teleri del Duomo: percorso tra arte e fede
Autore Domenico Sguaitamatti
Pagine 152
Marchio Centro Ambrosiano
Anno 2010
Codice978-88-8025-796 - 7
Prezzo:€ 18,00
DESCRIZIONE:

INTRODUZIONE
Ogni anno nell’imminenza della solennità liturgica di san Carlo
Borromeo (4 Novembre) vengono esposti – lungo la navata centrale e
i due transetti del Duomo – 52 grandi teleri, più comunemente conosciuti
come Quadroni.
Il primo ciclo, dedicato alla vita e alle opere del Santo Arcivescovo, fu
commissionato dalla Veneranda Fabbrica del Duomo – su precisa indicazione
del cardinale Federico Borromeo, cugino e secondo successore
di san Carlo – tra il 1602 e il 1610 ed affidato ad alcuni dei maggiori
artisti lombardi, tra tutti il Cerano, e ad altri artisti minori in occasione
della Beatificazione e della Canonizzazione di Carlo Borromeo. Il
progetto originario composto da 20 teleri fu successivamente integrato
e completato con ulteriori 8 dipinti negli anni tra il 1660 e il 1740;
tra questi ultimi sono compresi anche le 2 tele raffiguranti La nascita e
La gloria di san Carlo, che si discostano per genere compositivo dall’intero
ciclo e sono attualmente collocati stabilmente sulle casse lingnee
degli organi.
Il secondo ciclo pittorico – composto da 26 tele di dimensioni inferiori
rispetto alle prime e dedicato ai Miracoli di san Carlo – venne invece
realizzato a partire dal 1609.
Questa pubblicazione curata da don Domenico Sguaitamatti, collaboratore
dell’Ufficio per i Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Milano, offre
una presentazione approfondita e, insieme, di facile lettura dei 28 teleri
della Vita di san Carlo. L’intento è propriamente di carattere pastorale,
quello di offrire attraverso una vera e propria catechesi per immagini,
con grande attenzione ai particolari e senza tralasciare anche gli
aspetti meno felici dal punto vista artistico, un cammino meditativo
attraverso i tratti singolari della vita, dell’azione pastorale e della santità
di Carlo Borromeo, Arcivescovo di Milano dal 1560 al 1584.
I numerosi turisti e fedeli che percorrono le navate del Duomo si soffermano
volentieri davanti a queste grandi opere, che sembrano ricreare «una chiesa nella chiesa, un santuario di san Carlo nel Duomo
dei Milanesi» (TIMOTHY VERDON), anche se spesso è difficile ripercorre
l’intero ciclo dei Quadroni. Questo nuovo volume mira quindi ad aiutare
chi intende gustare queste opere e comprenderne progressivamente
il significato. Le opere, che presentano i tratti tipici della pittura
del ’600, ripercorrono e tentano di rappresentare la realtà concreta
della vita e lo zelo apostolico di san Carlo, cogliendone i diversi aspetti,
seguendo quasi passo passo l’inno liturgico della stessa solennità:
«Tu di quel secolo fastoso e sordido la corruzione vincesti […]. La peste infuria
e devasta la misera Milano: dolce e animoso come madre, resti e gli sventurati
soccorri. Così tra noi benedetto passasti, norma del clero, speranza del
gregge, vivida fiamma nel gelo del mondo, rifugio e conforto dei poveri».
L’amore al Crocifisso, il distacco dai beni materiali e la ricerca della
povertà, la seria applicazione della Riforma tridentina a partire da se
stesso, la formazione del clero secolare e religioso, la celebrazione dei
Concili provinciali e dei Sinodi, la vicinanza e la cura agli appestati, le
Visite pastorali alla sua immensa diocesi e a quelle di cui era Visitatore
apostolico sono i tratti della vita e dell’esperienza spirituale di san
Carlo rappresentati nei teleri del Duomo. Questa pubblicazione, in
occasione del IV centenario della Canonizzazione del Santo
Arcivescovo, possa quindi trovare una buona accoglienza sia tra
quanti si riconoscono in queste stesse espressioni artistiche sia in
quanti si ritrovano maggiormente nell’arte contemporanea.
In modo particolare, ripercorrendo l’itinerario descritto nei teleri della
Vita di san Carlo, non vogliamo semplicemente «“ricordare” – magari
per conoscerla maggiormente – una grande figura di santo, né solo di
affidarci alla sua “preghiera di intercessione” […], vogliamo ispirare
la nostra esistenza cristiana agli alti ideali evangelici ai quali il
Borromeo si è dedicato con singolare generosità, anzi con una vera e
propria eroicità (DIONIGI TETTAMANZI).

mons. Luigi Manganini
Arciprete del Duomo di Milano
 

Torna indietro

ordini e richieste di informazioni

NOVITA' EDITORIALI

I volumi sono in vendita, o possono essere ordinati, anche presso la

Libreria dell’Arcivescovado

Centro Ambrosiano

è il marchio legato alla vita “ufficiale” della Diocesi, con il quale vengono diffusi i messaggi del Cardinale e le linee operative diocesane. Il piano editoriale del Centro Ambrosiano è improntato a supporto dell’attività pastorale con collane create specificamente così da affrontare argomenti e tematiche di particolare rilievo.

Istituto Propaganda Libraria

Caratterizzato da un catalogo di nicchia, i volumi editati sotto il marchio IPL (ISTITUTO PROPAGANDA LIBRARIA) offrono studi ed approfondimenti culturali di grande spessore e rilievo. La scientificità delle opere Ipl è proverbiale così come l’autorevolezza espressa nei contenuti. È da segnalare la tradizionale attenzione verso argomenti di natura biblica ed inerenti il turismo religioso, le cui collane spiccano nel frastagliato panorama editoriale nazionale.